,

Brut Nature 2012

Dopo un’attenta selezione l’uva viene diraspata e pigiata in modo soffice ed il mosto ottenuto rimane a contatto con le proprie bucce in macerazione pellicolare a freddo prefermentativa, per un tempo tale da conferire sfumature cromatiche ed aromatiche che rendono unico questo vino.
Dopo una delicata pressatura il mosto svolge una prima fermentazione in recipienti d’acciaio inox a temperatura controllata a circa 16°C. Affina per 9 mesi con bâtonnage sistematico ogni 10 giorni circa in contenitori in acciaio. La presa di spuma avviene a temperatura controllata a 13/15 °C. Dopo il tiraggio il vino riposerà per un periodo in bottiglia di 84 mesi per poi procedere alla messa in punta della bottiglia e successiva sboccatura operando il rabbocco esclusivamente “vino su vino”.

Vitigno

Chardonnay e Pinot Bianco

Profilo

Brut

Alcohol

12.5%

Formati

750 mL

Sboccatura

84 mesi Dosaggio Zero

Servizio

8 °C in calice ultralight leggermente ampio con svasatura sulla sommità

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Brut Nature 2012”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note Gustative

Aspetto e colore

Riflessi dorati su giallo brillante, il perlage è finissimo e persistente.

Aroma

Bouquet intenso e complesso dove emerge una spiccata mineralità con sentori di frutta esotica matura.
Si evidenziano note di nocciola arricchite di spezie con un finale agrumato.

Gusto

Nonostante la freschezza il palato viene coinvolto dal corpo cremoso e vellutato con fragranze di frutta esotica, la lunga permanenza sui lieviti conferisce un finale di gran complessità senza compromettere una facilità di beva a dir poco sorprendente.

Abbinamenti

Dal momento dell’aperitivo fino a tutto pasto, fedele amico dell’ostrica rosa di Scardovari senza prevaricare la sua delicatezza, tataki di tonno, per i più temerari le carni rosse.