,

Pinot Bianco Brut

Vinificazione:  dopo un’attenta selezione l’uva è immediatamente pressata in modo soffice ed il mosto viene fatto sedimentare mediante decantazione statica a freddo. Il mosto svolge una prima fermentazione in recipienti d’acciaio, a temperatura controllata di circa 17 °C, fino a quando raggiungerà un determinato residuo zuccherino, il quale verrà esaurito durante una seconda fermentazione che si svolgerà in bottiglia, dopo aver effettuato il tiraggio. Il vino riposa poi, per almeno 36 mesi. Successivamente la bottiglia sarà sottoposta a remouage e sboccatura.

Colore ed aspetto:  il giallo paglierino brillante è rincorso da numerose bollicine di buona persistenza.

Profumo: fine florealità di ginestra, giglio, camomilla, acacia. Il fruttato di papaya, pesca gialla, albicocca, e bergamotto è disteso su un velo di crema pasticcera e leggera vaniglia.

Gusto: buona freschezza a bilanciare morbidezze importanti. Il classico ritorno elegantemente floreale del Pinot Bianco si propone in bocca.

Abbinamento: al momento dell’aperitivo con mousse di caprino e olive di Gaeta, oppure con barchette di peperone giallo al forno e capperi, con una tartina di pane nero e burro alle acciughe.

Degustare ascoltando: Dua Lipa – Be the one

23.50

Svuota
Annata

2014, 2015

Vitigno

Pinot Bianco

Tipologia

Metodo Classico Brut Millesimato

Sboccatura

Almeno 36 mesi non dosato

Alcohol

12.5% Vol

Allevamento

Cordone speronato

Ceppi per Ha

5000

Resa

1-1,2 Kg per ceppo

Vendemmia

A mano nel mese di agosto

Formati

750 mL

Servizio

Servire a 6 °C in flûte.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pinot Bianco Brut”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scarica la scheda PDF

Cerchi una confezione regalo?

Le trovi anche nel nostro shop in cantina